Stampa

Comunicato carenza idrica 11 marzo 2019

In riferimento alla carenza idrica che sta colpendo da questa mattina il territorio comunale si precisa che:
- non è stata emanata alcuna Ordinanza sindacale di chiusura delle scuole presenti sul territorio comunale in quanto il problema si è presentato pochi minuti prima dell'inizio delle lezioni: l'emanazione e la notifica di una eventuale ordinanza, per motivi burocratici, non sarebbe comunque arrivata prima del suono della campanella
- il primo guasto è stato risolto prima delle 9, quindi non ci sarebbe stato comunque bisogno di chiudere le scuole, senza il secondo guasto
- in tutti i plessi dell'Istituto Comprensivo "Giovanni XXIII", secondo quanto comunicatoci della dirigenza scolastica, mai l'acqua è mancata del tutto
- dopo colloquio con la dirigenza scolastica dell'Istituto "Majorana-Bachelet" si è concordata l'uscita anticipata dagli studenti
- alla luce delle problematiche sorte nell'ultimo anno, dopo innumerevoli incontri tra Comune di Santa Maria a Vico e Consorzio Idrico Terra di Lavoro, da 20 giorni presso il pozzo situato in località Monticello, è cominciato il rinnovamento completo dal suddetto impianto da parte del Consorzio Idrico Terra di Lavoro, con una spesa totalmente a suo carico
- venerdì 8 marzo, una delle due pompe di sollevamento si è guastata, senza creare problemi alla cittadinanza vista la presenza di una seconda pompa di sollevamento: immediatamente il Consorzio Idrico Terra di Lavoro ne ha ordinata una nuova ed alle 7 di questa mattina era in programma l'installazione
- nella serata di sabato 9 marzo, un relais in uno dei due quadri elettrici ha dato problemi, facendo interrompere l'erogazione in alcune zone del territorio comunale: alle 00.15 è stato allertato il Consorzio Idrico Terra di Lavoro, prontamente intervenuto per la riparazione, ed alle 3.45 il servizio era ripristinato
- questa mattina, alle 6.18, si è verificato lo stesso problema al secondo quadro elettrico, dovuto ad un guasto alla seconda pompa di sollevamento; fortunatamente, essendo già in programma la sostituzione della prima pompa di sollevamento, l'intervento è stato tempestivo e tra qualche ora il problema sarà risolto, ripristinando l'erogazione idrica in tutte le abitazioni del territorio comunale

L'assessore al ramo Pasquale Crisci